slider-case-darda-info.jpg

Conero

Il Monte Conero si staglia nella sua maestosità e sembra emergere dal mare con i suoi 572 m. Sotto il suo sguardo vigile si distendono spiagge di ciottoli bianchi e calette segrete. E tra baie, le grotte e le pinete che si affacciano sul mare, anche l'acqua cambia colore: trasparente e profonda, vira dai toni dell'azzurro più cristallino al verde smeraldo. Questa oasi di pace e natura, incastonata in un tratto di costa davvero unico, è area protetta dal 1987: il Parco del monte Conero, una meta irrinunciabile per escursionisti e amanti della natura.

Curiosità

Portonovo

Gioiello del Parco regionale del Monte Conero, nonché principale località balneare di Ancona. Portonovo si estende in un contesto naturale ancora intatto, dove la macchia mediterranea arriva a toccare l'acqua cristallina del mare. L'arenile, formato in epoca remota, risplende dei bianchi ciottoli di pietra del Cònero, levigati continuamente dalle onde. Inoltre qui si trovano due laghetti salmastri, intorno ai quali orbitano numerose leggende e che arricchiscono un ambiente suggestivo, divenuto in parte Riserva naturale. Tre sono i monumenti di Portonovo: la Chiesa di Santa Maria (un piccolo capolavoro romanico costruito dai benedettini dopo il 1034, che sorge su un piccolo rialzo roccioso proteso sul mare), la torre di Guardia (eretta nel '700 a difesa dei pirati), e il Fortino napoleonico (baluardo militare ora adibito ad albergo).

Le spiagge

Attorno al Conero vi sono molte e bellissime spiagge, con caratteristiche anche diverse tra loro: dai bianchi ciottoli alla ghiaia fine, dalla roccia alla sabbia. Tutto ciò che dovrete fare è scegliere la vostra tipologia preferita; noi penseremo a consigliarvi la spiaggia migliore da visitare durante il vostro soggiorno, a seconda dei vostri gusti e delle vostre esigenze (attrezzata o meno, con bar o con ristorante, ecc.).

Prenota il tuo soggiorno ad Ancona

Valore non valido
Valore non valido
Web Marketing e Siti Internet Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet